L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

061105_thm06 130.jpg (103738 byte)Trecate Half Marathon 2006

Trecate (NO), 05/11/06

A cura di Nuniez

Servizio fotografico di Alessandra Viganò

 

Giuliano Battocletti e Helah Kiprorp si aggiudicano una "Mezza di Trecate" contrassegnata dalle novità e dai record

Giuliano Battocletti ha vinto facile domenica chiudendo in 1h05'11'' mentre la keniana Helah Kiprorp ha fatto registrare il record della gara con il suo 1h12'15''. Con il record di iscritti, 1021, e di arrivati, 933, la Trecate Half Marathon si proietta in testa alle mezze piemontesi del 2006.

IL SERVIZIO FOTOGRAFICO
In attesa del via La gara Gli arrivi Il dopogara
LA CRONACA

 

061105_thm06 084.jpg (101730 byte)Giuliano Battocletti non ha avuto rivali domenica, ha amministrato la gara molto bene sfoltendo pian piano il gruppo dei contendenti nella prima metà gara per correre la seconda metà assieme all'avversario sulla carta più difficile, il keniano Zakayo Biwot Kipsang; ad un paio di chilometri dal traguardo, al rientro nel comune di Trecate ha lanciato l'allungo finale che ha fatto desistere l'avversario. Battocletti ha tagliato il traguardo con il tempo di 1h05'11'' a una manciata di secondi dal record della gara fatto registrare proprio in occasione della prima edizione dal keniano Willy Kimutay in 1h04'57''; allora, era il 2003, al secondo posto era giunto proprio Biwott, secondo anche in questa occasione con praticamente lo stesso tempo, 1h05'43'' domenica contro 1h05'53 di quattro anni fa. Al terzo posto buona gara per l'ossolano Mauro Bernardini in 1h07'02''.

061105_thm06 145.jpg (97082 byte)Record della gara tra le donne fatto registrare dalla keniana Helah Kiprorp in 1h12'15''; ritorna al successo di un'atleta africana dopo due anni in cui erano state le italiane ad imporsi, nel 2004 l'allora campionessa del mondo di corsa in montagna Rosita Rota Gelpi e nel 2005 Giovanna Meroni. LaKiprorp ha corso tutta la gara in solitaria senza avversarie e ciononostante non si è risparmiata ed ha portato a casa un'ottima prestazione. Alle sue spalle sono giunte Samia Soltane, seconda in 1h20'19'', e Tatiana Bianconi, terza in 1h22'30'.

Nella non competitiva di 8 km si sono imposti tra gli uomini il peruviano Juan Carlos LLaccua, primo, Giorgio Mosca, secondo, e Giorgio dal Cero, terzo; tra le donne Daniela Russo, prima, Laura Pagani, seconda, e Maria La Villa, terza.

Ancora record di iscritti e grande successo per la Trecate Half Marathon

061105_thm06 061.jpg (107588 byte)È stato l'ennesimo successo per gli amici dell'Atletica Trecate, precisamente il quarto, proprio come il numero delle edizioni sin qui disputate, e questo la dice già lunga su come vengono fatte le cose lì a Trecate. Questa è stata l'edizione delle novità, a cominciare dal nome e dal logo; la Maratonina dei Tre Comuni dal logo con le tre case, dalle quali deriva il nome della città, ha lasciato il posto al più accattivante Trecate Half Marathon, contrassegnato da un runner stilizzato.

Grandi apprezzamenti ha ricevuto il servizio Pace-Maker, difficile da trovare in una mezza maratona, con lepri che scandivano le varie andature a partire dai 4' al km fino ad arrivare ad un ritmo di 5' al km, con pacer ogni 15''; sicuramente un servizio che verrà riproposto anche nelle prossime edizioni, stando agli organizzatori.

061105_thm06 013.jpg (88439 byte)Anche il pacco gara ha visto una bella iniziativa, infatti tutti coloro che si sono iscritti almeno un mese prima hanno ricevuto in omaggio la maglietta della gara personalizzata con il proprio nome scritto sulla schiena. A tutti gli altri la maglietta classica oltre a prodotti alimentari come pasta, acqua e integratori.

Non sono mancati poi i servizi aggiuntivi come quelli foto e video; ogni atleta avrà la possibilità di acquistare direttamente sul sito ufficiale della manifestazione, che ricordiamo è www.atleticatrecate.it , le proprie foto e il dvd con il video della gara corredato anche dalle immagini aeree riprese dall'elicottero e l'arrivo personalizzato. Sempre sul sito saranno disponibili anche quest'anno gli attestati di partecipazione.

L'introduzione poi della non competitiva sulla distanza di 8 km ha dato quel qualcosa in più, 061105_thm06 066.jpg (110119 byte)permettendo anche agli accompagnatori di non essere solo spettatori, ma di partecipare attivamente all'evento, come del resto ha potuto partecipare alla mattinata di festa anche chi non era preparato a cimentarsi sui classici 21,097 km. Anche la non competitiva ha visto un percorso segnalato a tutti i km e con un ristoro, nonostante la breve distanza.

Al contrario di queste novità il percorso della mezza non è stato modificato, sostanzialmente perché era già perfetto e non c'era niente da modificare; chiuso al traffico, piatto e filante con poche curve ed un paio di salitelle da 50mt al massimo, un tracciato veloce da personale, ben segnalato ad ogni km addirittura da due cartelli, uno per ogni lato della strada.

I ristori, piazzati al 7°, 12° e 18° erano adeguati ed abbondanti con acqua e the caldo, azzeccato in una giornata fredda come domenica, biscotti e zucchero. Per non parlare poi del ristoro finale all'interno del PalaAgil, adatto a soddisfare tutti i gusti, sia degli atleti che degli accompagnatori, certo perché a Trecate lo spirito è così, organizzato e conviviale al tempo stesso.

061105_thm06 030.jpg (77063 byte)Per il terzo anno consecutivo Silvio Omodeo è stato la voce di questa manifestazione, un'assicurazione di professionalità, come speaker ma non solo; infatti Silvio da qualche mese è diventato collaboratore di Runner's World e si è occupato di fare da tramite tra gli organizzatori e la popolare rivista che riserverà due pagine intere sul numero di dicembre.

Il costante coinvolgimento delle autorità comunali, nello specifico per l'occasione del sindaco Enzio Zanotti Fregonara e dell'Assessore allo Sport e alla Cultura Rossano Canetta, i quali dopo aver assistito alla manifestazione hanno presenziato alle premizioni, assicura ogni anno un costante connubio t061105_thm06 259.jpg (84960 byte)a l'Atletica Trecate ed il Comune, indispensabile per entrare appieno nel tessuto territoriale. Le autorità comunali sono rimaste molto bene impressionate dallo svolgimento dell'evento, dichiarando di non aver mai assistito nel comune di Trecate ad una manifestazione di tale coinvolgimento ed organizzazione, non solo a livello sportivo. Questo fa sperare molto bene per la quinta edizione nella quale vi è il progetto di spostare l'arrivo in piazza Cavour, la piazza principale di Trecate, dove si assicurerebbe una bella scenografia ed un ulteriore coinvolgimento degli abitanti e delle attività commerciali. Rimane per ora solo un progetto, in quanto a livello logistico non sarebbe così comodo da gestire come finora, staremo a vedere cosa ci riserveranno gli amici di Trecate.

La sensazione è quella di un gruppo consolidato con una buona esperienza alle spalle, che si permette p061105_thm06 249.jpg (119168 byte)iccoli passi per volta senza mai sbagliare un colpo. Un'organizzazione che si potrebbe permettere il lusso fra qualche anno (ma neanche troppi) di diventare la prima fra le 21 km piemontesi, avendo già scavalcato altre manifestazioni ben più datate. Infatti con i suoi 1021 iscritti e 933 arrivati (più 120 iscritti alla non competitiva), quest'anno la Trecate Half Marathon è risultata la mezza, sia con più iscritti, sia con più arrivati; c'è da dire che ha contribuito anche l'annullamento della Turin Half Marathon prevista ad aprile, ma stando agli organizzatori per la quinta edizione lavoreranno per incrementare i numeri anche del 50%. Siamo sicuri comunque che i servizi offerti saranno all'altezza come lo sono sempre stati fino a questo momento.

Classifiche sul sito ufficiale www.atleticatrecate.it