L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

020901-4-m1fasolo.gif (127032 byte)20^ Prova Gamba d'Oro 2005

Linea Cadorna

Ornavasso (VB), 02/06/05

A cura di Pier Carlo Manni

 

Una doppietta verbanese sulla "Linea Cadorna"

Fortunatamente, la sua eco non è stata quella di spari ma, più semplicemente, quella di vittoria sportiva. Infatti, al termine della ventesima prova della Gamba d'Oro di giovedì 2 ad Ornavasso, ad imporsi sono stati Alfredo Fasolo e Tiziana Di Sessa, concittadini dello stesso generale che progettò e fece costruire questa linea difensiva nel 1916.

 

LA CRONACA

Parte di questo complesso viene interessata dal tracciato di gara con il passaggio lungo la sua mulattiera che prende inizio dal piazzale del cannone alla Punta di Migiandone. Venti stretti tornanti che si inerpicano, prima dolcemente poi con strappi più faticosi, fino allo scollinamento davanti al monumento degli alpini. Proprio nel corso di questa risalita si è decisa la prova maschile.

Al comando si trovavano a quel momento Alfredo Fasolo e Davide Masucci, con un discreto margine di vantaggio nei confronti dei più immediati inseguitori. I due avevano ormai già superato metà della salita quando Masucci rallentava e si staccava da Fasolo. Il verbanese affrontava così da solo le restanti tornate e nel corso del successivo sentiero pianeggiante che scorre sui fianchi della montagna riusciva ad aumentare il proprio vantaggio. Uscito dal tratturo sulla strada asfaltata che risale verso il Santuario del Boden, si lanciava nella discesa che, dopo il transito dalla Torre della Guardia e dalla Chiesa Parrochiale, riportava in centro paese. Indisturbato, entrava nel breve rettifilo d'arrivo per chiudere così vittoriosamente la sua prestazione. Manteneva il secondo posto l'omegnese Masucci che, avvicinato poco prima del termine della salita da Tassera e Zambonini, era riuscito a ridistanziarli grazie ad una sua più veloce discesa. Nel derby per il terzo posto tra i due Enrico era poi Zambonini a prevalere su Tassera, con Tiziano Sola più distante in quinta posizione.

Imprimendo subito un ritmo di gara veloce, Tiziana Di Sessa prendeva il largo già prima dell'inizio della salita e, senza dare segni di cedimento, toglieva ogni possibilità di essere raggiunta e superata alla temibile avversaria di giornata Cristina Clerici. Conseguenza finale una vittoria ottenuta dalla verbanese di Suna con un minuto, o giù di lì, di vantaggio nei confronti della stessa Clerici. Una giudiziosa condotta di gara portava poi la feriolese Simona Galli ad un meritato terzo posto. Nelle posizioni successive si classificavano poi Simonetta Montis e Barbara Caione.

Il giovana Alex Cavigioli dominava tra gli under 14 imponendosi con buon margine sull'atleta di casa Marco Oioli. Terzo era Lorenzo Porzio cui seguivano Andrea Caielli e Riccardo Melloni. Un'altra perlina nella sua personale collana di successi la infilava Monica Mercatali aggiudicandosi questa prova ornavassese davanti alle sempre brave e protagoniste Beatrice Locatelli ed Alice Sogni. Greta Spanò, vincitrice nel minigiro femminile nella serale di Bagnella dello scorso 24 maggio, era poi quarta davanti a Francesca Zappella.

(nella foto Alfredo Fasolo vittorioso al traguardo dell'edizione 2002 della Sgamelàa d'Vigezz)