L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

04 S CROCE 016.jpg (48527 byte)27ª Prova Gamba d’Oro 2004

Cameri, 20/06/04

A cura di Pier Carlo Manni

Said Ouyat vince con il benestare del fratello maggiore – Torna al successo Alessandra Colautti

Quasi seicento le persone che si sono presentate domenica 20 all'aeroporto di Cameri. Nessun volo "charter" ad attenderli in partenza, anche perchè si tratta di aeroporto militare, ma dieci chilometri o poco più da percorrere senza ali nè motori. Unico mezzo con il quale affrontare il tragitto il classico "cavallo di San Francesco", cioè a piedi. Era infatti programmata proprio all'interno di questa struttura militare la ventisettesima tappa della Gamba d'Oro.

Gara pianeggiante che si è sviluppata quasi interamente lungo i sentieri e i vialetti che si intrecciano nel perimetro interno dell'aeroporto. Nessuna difficoltà altimetrica ed anche i nefasti pericoli di un'afa opprimente, evento spesso verificatosi nelle precedenti edizioni, venivano fugati dal cielo coperto di nubi che rendeva fresca la mattinata.

Percorso molto veloce al termine del quale incamerava la sua prima vittoria il marocchino Said Ouyat. Meritato il suo successo ottenuto con il beneplacito del fratello maggiore Salah il quale, dovendo partecipare alla gara serale di Bellinzago Novarese, si è concesso una gara più tranquilla, chiudendo secondo. Podio interamente conquistato dal G. S. Castellania, sotto i cui colori gareggiano i due fratelli marocchini, grazie a Maurizio Schepis, giunto terzo. Posizioni successive appannaggio, rispettivamente, di Roberto Zunino e di Fabio Gattoni, ad un'altra positiva prestazione.

Ha dovuto difendersi dall'attacco del duo G. P.' '76 formato da Roberta Picozzi ed Alice Di Simone. Una volta raggiuntele, ha incrementato il proprio passo ed è così riuscita a liberarsi della loro presenza, andando a vincere. Si sta parlando della milanese Alessandra Colautti che è tornata alla vittoria in questo calendario, dopo essersi già imposta a Galliate. Tenendo lontano la compagna di squadra Alice Di Simone, Roberta Picozzi si guadagnava il secondo posto, ulteriore testimonianza della grande regolarità di risultati che la brava borgomanerese sta ottenendo in questo periodo. In quarta posizione tagliava il traguardo Rita Magistri, anche lei sempre protagonista, davanti alla galliatese Lucia Vellata.

Brumana Matteo ritornava a vincere nel minigiro così come un ennesimo successo la faceva registrare Monica Gramoni. Tutto filato liscio nonostante il forte temporale che, prima leggero poi trasformandosi in un vero e proprio acquazzone, si è abbattuto sui concorrenti, soprattutto quelli più tranquilli. Riparo comunque assicurato all'interno della grande sala mensa dove si sono svolte le numerose premiazioni che la corsa ha riservato. Da segnalare anche che gli organizzatori, sempre lasciando invariato la quota di iscrizione di euro1,50, avevano omaggiato tutti gli iscritti con una "bag" contenente confezioni di biscotti e salatini di vario genere. Un piccolo tocco in più che rende loro merito.