L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

A Trento i Societari su strada con Baldini al via

da www.fidal.it - 07/10/05

 

Il Giro Al Sas di Trento ha quest’anno una valenza particolare: è il vero rendez-vous della stagione italiana della corsa su strada. Sui 10 km validi per la classifica del Campionato di Società ci saranno quasi tutti i big italiani, chiamati a confrontarsi con una nuvola di corridori africani, ossia di tutti quegli specialisti keniani e marocchini che sono tesserati per società italiane. Si profila una gara estremamente incerta, che avrà il suo faro in Stefano Baldini, l’olimpionico di maratona tornato alla vittoria in occasione della recente gara su strada di Scicli, un test che ne fa il favorito della prova. Il campione della Corradini Excelsior avrà però il suo daffare per respingere la concorrenza keniana con gente come Kimugul e Kiplangat (che correranno al di fuori del Campionato di Società) o come Kipngetich e Nganga (Orecchiella), Kiptum (Svb), Cheruyot e Kipkemei (Castello) tutti atleti più volte risultati protagonisti nelle gare domenicali. E i nostri? Come detto saranno in tanti. I Carabinieri schierano a Trento tutti i loro pezzi forti, da Curzi a Goffi e Bennici (la coppia vincente della Turin Marathon), da Maurizio Leone a Di Cecco. Ci sarà poi il giovanissimo talento molisano del Cus Andrea Lalli, come anche Sergio Chiesa (Svb).

Non da meno la gara femminile, dove i fari dell’attenzione saranno puntati su Bruna Genovese (Forestale), che sta rifinendo la preparazione per la prossima Maratona di New York e che piloterà una squadra pronta a dominare le prime posizioni, con la Toniolo reduce dai Mondiali di mezza maratona, con le sorelle Andreucci, con l’ex iridata di corsa in montagna Rota Gelpi, con la Varrone. Difficile trovare alternative, magari nella polacca Ewa Wojcieszek (Fashion Sporting Roma) o in Ivana Iozzia (Corradini Excelsior) anche lei in nazionale la settimana scorsa a Edmonton. Attenzione anche a Katia Libertone (Cus Molise), la junior specialista dei 3000 siepi.

La giornata trentina, organizzata dall’A.T.A. Battisti con la sapiente regia di Gianni Demadonna, si aprirà con le gare riservate agli allievi, che assegneranno i titoli nazionali di specialità. Una prova molto sentita, che ha sempre laureato atleti fattisi poi valere a livello più alto, ultimo caso quello precedentemente citato di Andrea Lalli. Saranno oltre 80 i maschietti in gara, mentre le ragazze saranno 32. Il via della prima gara alle 16,35 da Via Belletani con le allieve, impegnate sui 5 km. La gara maschile partirà alle 18,45.