L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

Bekele fa il bis, Italia al decimo posto

da www.fidal.it - 20/03/05

 

Ancora Africa. Kenenisa Bekele ha fatto il bis ai Campionati del Mondo di cross di St. Galmier (Francia), conquistando oggi, dopo l’oro sul percorso breve (4 chilometri), anche quello del lungo (12 chilometri). Il tutto, in una maniera che definire netta non è sufficiente. Le azioni decisive della gara sono state almeno due, e portano entrambe la firma del piccolo campione etiope. La prima, intorno al nono chilometro, lascia in testa una coppia di atleti, formata dallo stesso Bekele e dal keniano Eliud Kipchoge; la seconda, a due chilometri dal traguardo, consegna di fatto all’etiope il titolo mondiale. Argento per l’eritreo Tadesse, bronzo per il qatariano Hassan, con Kipchoge, crollato nell’ultimo giro, finito solo al quinto posto.

“E’ stata ancora più dura di ieri – il commento di Bekele – per il semplice motivo che gli altri erano più freschi di me, non avendo corso come ho fatto io. Quando sono rimasto fianco a fianco con Kipchoge, è stato il momento più duro della gara. Ma ero comunque fiducioso”. E' la quarta volta consecutiva che a Bekele riesce l'accoppiata di titoli nell'ambioto della stessa manifestazione. Oro a squadre all’inarrestabile Etiopia, con Kenya e Qatar a completare il podio.

Decimo posto per l’Italia, terza delle formazioni europee dietro Spagna e Portogallo, con Gabriele De Nard (43esimo) a firmare il miglior piazzamento azzurro. Gli italiani hanno fatto il massimo, ma sia le condizioni del terreno, sia il gran caldo (25 gradi, dopo i 27 di ieri) hanno finito col pesare, considerate le caratteristiche dei nostri. Maurizio Leone, partito deciso alla ricerca di un posto di prima fila, ha pagato nel finale lo sforzo finendo risucchiato e superato (47esimo nel finale) anche da De Nard. Più indietro Umberto Pusterla (74esimo), Giuliano Battocletti (77esimo), e Giovanni Gualdi (95esimo), mentre l’esordiente Luigi La Bella ha finito per ritirarsi.

DONNE, BIS ANCHE PER LA DIBABA. TRA GLI JUNIOR ITALIA QUATTORDICESIMA Tra le donne (gara sulla distanza breve, 4 chilometri) ancora una doppietta, e ancora Etiopia sugli scudi: la 20enne Tirunesh Dibaba si è infatti imposta dopo aver vinto la gara lunga (8 chilometri di percorso) di ieri. Argento per la connazionale Kidane, bronzo per la keniana Ochici. A squadre, nel’ordine, Etiopia, Kenya e Stati Uniti. Titolo Junior maschile al Kenya, con Augustine Choge, con i connazionali Kipyego e Kosgei sugli altri due gradini del podio (sei atleti del Kenya nei primi sette posti, il fratello di Bekele, Tariku, sesto). Italia presente in questa gara, e quattordicesima nel computo complessivo. Andrea Lalli, cinquantatreesimo al traguardo, il milgliore degli azzurrini. Completano lo score di squadra Simone Garboldi (65esimo), Devis Licciardi (75esimo) e Martin Dematteis (92esimo); in gara anche Maurizio Cito (109esimo) e Bernard Dematteis (110esimo).