L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

Keniani favoriti alla Brescia Marathon

da www.fidal.it - 19/03/05

 

Prosegue a ritmo serrato il 2005 delle maratone italiane

 

Non si è ancora spenta l'eco dello spettacolo dell'ultima Maratona della Città di Roma, con il suo record nazionale di iscritti e di arrivati, che domani tocca a Brescia organizzare la sua Maratona, giunta alla terza edizione. La manifestazione lombarda, gestita dall'equipe del prof.Rosa, conta di raggiungere anch'essa il proprio record di partecipanti, ovviamente su cifre molto più contenute rispetto agli oltre 10.000 iscritti di Roma.

Dal punto di vista qualitativo la "26,2 miglia di Brescia" si candida ad essere terreno di caccia per i corridori keniani. Ci sarà il campione uscente, Hosea Kimutai che si aggiudicò l'edizione dello scorso anno in 2h10:46 e nei suoi propositi conta di scendere sotto le 2h10 su un percorso che sembra essere abbastanza veloce per permettergli ampiamente questa performance. Kimutai avrà però il suo da fare per tenere a bada connazionali di buon livello, a cominciare da Richard Maiyo, che lo scorso anno giunse 2. a Carpi ma soprattutto coprì la distanza in un ottimo 2h09:47. Attenzione anche a Samwel Njoroge Nganga, considerato più specialista della mezza maratona, che potrebbe però trovare nei rivali un treno giusto per completare la gara con un crono di rilievo.

I colori italiani avranno il loro vessillo in Vito Sardella, il corridore dell'Atl.Vomano che avevamo visto sulla distanza per l'ultima volta a Milano nel dicembre scorso, dove completò la gara nei primi dieci dopo essere stato costretto a correre tutta la gara in assoluta solitudine. Il maratoneta italiano spera in una situazione tattica questa volta più favorevole per trovare un tempo inferiore alle 2h15 che, con gli attuali chiari di luna per la maratona italiana dietro i vari Baldini e Di Cecco, sarebbe un risultato comunque importante.

Nella gara femminile fari puntati sull'ungherese Vajda, la vincitrice della passata edizione che sembra sicura candidata per un prestigioso bis. A renderle dura la vita ci sarà l'infaticabile Monica Casiraghi, già prima quest'anno alla Maratona del Salento a Parabita.

Il via alle 9,15 da Via Boccacci, nella zona dello Stadio Rigamonti. Gli organizzatori confidano nell'abbattimento delle 1.000 unità di partecipazione.