L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

31^ Biella - Oropa

Comunicato stampa del 16/07/06

 

L'Africa la fa dà padrone anche alla Biella Oropa. - Memorial Ismar Pasteris.

Sabato pomeriggio nella 31^ edizione della Classica biellesi di "corsa in salita" si è imposto a tempo di record il Keniano Philemon Serem Kipketer (Atl.Saluzzo) E'stata una gara imperiosa la sua, dopo un primo chilometro in compagnia del Biellese Alberto Accatino, poi 3° al traguardo e autore di una prova maiuscola, l'atleta degli altipiani si è reso protagonista di una gara solitaria. Ha macinato da solo oltre 11 km e tutto lasciava presagire l'abbattimento del primato di alcuni minuti. Le salite storiche delle "Cave" e della "Vecchia" e il gran caldo hanno però presentato il conto anche al forte keniano che ha si vinto alla grande ma ha dovuto accontentarsi di limare il primato di soli 30", primo atleta comunque a scendere sotto il muro dei 50'. A

lle sue spalle dopo un acceso duello con Accatino, finiva il marocchino Lhoussain OuKhrid (Team Milano) staccato di 1'40" poi a 2' il biellese dell'Unione Giovane Bielle,) vincitore delle edizioni 2001/2002 della Biella Oropa, quelle prima della sosta e dell' allungamento del percorso. Maiuscola come sempre in salita la prova dell'altro biellese Massimo Lanza (Gsa Pollone) che chiudeva in 4^posizione davanti al giovane Vincenzo Scuro (Orecchiella Garfagnana) Nella Top ten Maschile degne di nota anche le prestazione del biellese trapiantato ad Aosta per amore Gabriele Beltrami (7°) e di Valentino Osiliero (10°).

Nella prova femminile, con ben 33 atlete al via, successo nettissimo (2'18" di vantaggio) per l'alessandrina Cinzia Passuello, bronzo ai recenti campionati italiani di staffetta in montagna.sulla giovane milanese Adele Montonati e sulla maratoneta torinese Maura Rinaldo Grande la prova della biellese Veronica Nuvoli (Gac Pettinengo) che alla vigilia del suo ventisettesimo compleanno coglieva un brillantissimo 5° posto migliorando di oltre 2' il suo tempo del 2005..

Tra le società vittoria in campo maschile del Gac Pettinengo davanti a Ugb e Gaglianico , in campo femminile di Jaky tech Apuana su Camelot e Caddese mentre la Cedas Lancia si è aggiudicato il trofeo riservato alle società numerose Perfetta l'organizzazione , in sinergia tra GS Pavignano, Biella Sport Promotion, Gac Pettinengo e dell'ASAD Biella che proposto in zona arrivo , in attesa della gara assoluta una prova riservate ai diversamente abili dello Special Olympics (vittorie di Luca De Pieri e Daniele Morellini nelle 2 manche).

Sul percorso vi erano ben 7 ristori con spugnaggio e faraonico è stato il ristoro finale , ma grande , è stato anche il lavoro di Polizia Stradale, Carabinieri Vigili Urbani e Protezione Civile che hanno reso scorrevole e sicura la competizione. Unico neo l'assenza dei Giudici Fidal, succede sempre più spesso nelle competizioni su strada che l'organizzazione dopo aver pagato la tassa gara si trovi a gestire in proprio gli arrivi, certamente una pecca a cui la Fidal Nazionale e Regionale deve porre rimedio se vuole evitare il "fuggi fuggi" che si stà già verificando nel biellese con tantissime competizioni anche storiche (leggi Lessona) che da agonistiche si trasformano in non competive. Un edizione con 185 atleti al via "andata in onda" con la collaborazione della Regione Piemonte, della Fondazione Cassa di Risparmio di Biella e del Comune di Biella con Patners importanti quali Costruzioni Edili 3 Effe Sagliano Micca, Gedar Borriana, Sergent Major Biella e Arredamento Biellese di Biella e da molti esercizi commerciali di Oropa e con un organizzazione collaudata che da oggi è già al lavoro per preparare l'edizione numero 32 del 2007

Classifica Generale Individuale Maschile e Femminile

Classifica Società punti Maschile

Classifica Società punti Femminile