L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

VIVICITTA’ FIRENZE OLTRE QUOTA MILLE, FAVORITO IL KENIANO TARBEI. VIAGGIO A KASSEL PER I PRIMI FIORENTINI

Comunicato stampa del 31/03/06

Vivicittà Firenze Half Marathon, domenica 2 aprile, ore 9 - agonistica km. 21, non competitiva km 10 e 0,750

 

La XXIII Vivicittà Firenze Half Marathon vola oltre quota mille iscritti e presenta i suoi top runner. E’ tutto pronto ormai per la grande classica fiorentina di primavera, organizzata dalla Uisp, con la collaborazione degli Assessorati allo Sport del Comune e della Provincia di Firenze, che si annuncia come una grande festa di sport all’insegna dell’internazionalità, con tanti atleti arrivati da tutta Italia e dall’estero per l’occasione. Al via della mezza maratona, domenica mattina (ore 9 da piazza Santa Croce), anche una forte rappresentanza al femminile, con circa 200 iscritte, e la particolarità di 12 ‘pacer’ in rosa, per dettare i tempi degli sportivi in gara. Agli oltre mille atleti che saranno impegnati nella gara agonistica, si aggiungeranno poi gli oltre 500 che hanno scelto il percorso non competitivo sui 10 chilometri e i bambini della Tommasino Run di un chilometro. Due gare per cui sarà possibile iscriversi sino a domenica mattina. Fra le curiosità la partecipazione di numerosi atleti militari del Comando Eurofor di stanza a Firenze, con 23 iscritti per i 21 chilometri, e un altrettanto agguerrito manipolo che si cimenterà invece sulla non competitiva di 10, guidato dal maggior generale Fernando Sanchez LaFuente, comandante del reparto e grande appassionato di corsa.

I TOP RUNNER Atleta da battere si annuncia il keniano Philemon Kirwa Tarbei, 23 anni del Team Landucci, forte di un 1h02’42” ottenuto recentemente alla Maratonina di Pistoia, dove si è classificato secondo. A contendergli la vittoria sarà un trio marocchino, compostola Hassan Oumourri, 27 anni accreditato di un ottimo 1h02’56” sulla mezza, e Haibel Mourad, 28 anni, tesserato per l’Atletica Asics Firenze Marathon (personale di 1h04’24”), e Mohamed Taqi, 37 anni del Gp Alpi Apuane. In gara per inseguire un posto sul podio anche tre italiani: Alessandro Napoli, 34 anni del Gs Il Fiorino, Massimiliano Monteforte, 34 anni del Running Club Futura, e Mattia Treve, 36 anni del Gs. Città di Sesto. In campo femminile si annuncia una sfida tutta azzurra, con Denise Cavallini, 27 anni, stellina del fondo della Jaky-Tech Alpi Apuane, e la compagna di colori Cristina Neri, 40 anni e accreditata di un personale di 1h19’22”, che sembrano le atlete da battere. A contendergli il gradino più alto del podio le fiorentine Debora Tortora, 36 anni del Gs Il Fiorino, e Caterina Gioffrè, 40 anni dell’Atl. Castello, con la possibile sorpresa costituita da Tania Gomes Brito, capoverdiana di 32 anni, tesserata per il Running Club Futura.

VIAGGIO A KASSEL PER I MIGLIORI FIORENTINI Nell’ambito del gemellaggio con la città di Kassel, in Germania, l’Assessorato allo Sport del Comune e la Uisp di Firenze, con il contributo di Vodafone, inviteranno nella città tedesca il primo uomo e la prima donna, fiorentini, che taglieranno il traguardo della XXIII Vivicittà Firenze Half Marathon. In palio c’è un soggiorno dal 5 all’8 di maggio, con la possibilità di gareggiare come rappresentanti di Firenze nella mezza maratona della città gemellata di Kassel.

FITNESS OPEN Dalle 9,30 alle 20, al “Vivicittà Village”’ di piazza Santa Croce andrà in scena il “Fitness Open”, anteprima del Festival del Fitness. L’iniziativa prevede sfide di 7’ su tapis roulant e 7’ sulla “stationary bike”, con la qualificazione degli atleti che otterranno i migliori risultati alla fase finale dell’iniziativa, in programma alla Fortezza da Basso a fine maggio. Tutti coloro coloro che gareggeranno nel “Fitness open” al “Vivicittà Village” riceveranno in omaggio un biglietto d’ingresso per il Festival. Dalle 9, piazza Santa Croce ospiterà anche il tentativo di battere il record del mondo dei 100 chilometri su tapis roulant dell’ultramaratoneta azzurro Antonio Mammoli, della Croce d’Oro Prato. Partner della Vivicittà Half Marathon sarà anche quest’anno Radio Toscana Network, presente in piazza con la verve di Alessandro Masti e con tanta musica. T OMMASINO RUN E WORLD HARMONY RUN Nell’ambito della Vivicittà Firenze Half Marathon si svolgerà quest’anno anche la Tommasino Run, passeggiata sportiva di un chilometro dedicata ai più piccoli, organizzata col la Fondazione Tommasino Bacciotti (iscrizione gratuita). A tutti i bambini partecipanti sarà dato un cappellino omaggio. Il via è fissato alle 9,15 da Piazza Santa Croce, in contemporanea con la partenza della tappa fiorentina della World Harmony Run (Corsa per l’Armonia nel Mondo). La World Harmony Run, organizzata dallo Sri Chinmoy Marathon Team, è la corsa a staffetta più lunga del mondo, che vede un gruppo di atleti volontari impegnati ad attraversare tutti i paesi del globo con una fiaccola, simbolo di unità, per promuovere l’amicizia tra i popoli. Gli atleti della staffetta arriveranno a Firenze nel pomeriggio di sabato, provenienti da Livorno e primo staffettista a Firenze sarà Orlando Pizzolato, due volte vincitore della Maratona di New York e mito del fondo azzurro.

“NESSUNO ESCLUSO” Sabato pomeriggio alle 16, la Sala Consiliare del Quartiere 1, in palazzo Cocchi (piazza Santa Croce 1), ospiterà il convegno “Nessuno escluso: lo sport che unisce”. All’iniziativa prenderanno parte Alessandro Martini, assessore allo Sport e alle Politiche sociali della Provincia di Firenze, Marco Ceccantini, vicepresidente Uisp Firenze con delega alle grandi manifestazioni, Mourad Abderrezak, presidente del Consiglio provinciale degli Stranieri, Divina Capalad, Presidente del Consiglio comunale degli Stranieri, Stefano Marmugi, presidente del Quartiere 1, Massimo Fratini, presidente della Commissione sport del Quartiere 1, e Franco Morabito, presidente dell’Ussi Toscana. Il convegno sarà l’occasione per capire come lo sport possa trasformarsi in un momento eccezionale di integrazione fra etnie e culture diverse, aiutando a conoscersi e ad apprezzare le reciproche differenze per cancellare paure e pregiudizi che possono favorire lo svilupparsi di forme di razzismo.

IL PERCORSO La mezza maratona internazionale di Firenze si presenta quest’anno con un percorso rinnovato, capace di cogliere i punti più belli di una città unica al mondo per arte, cultura e storia. La gara attraverserà infatti il cuore centro storico, passando in piazza Signoria, piazza del Duomo e Ponte Vecchio, con partenza (ore 9) e arrivo dalla splendida Piazza Santa Croce. La partenza è all'angolo di via Magliabechi e successivamente il percorso si snoda in Corso Tintori, via dei Neri, via della Ninna, piazza della Signoria, via Calzaioli, piazza San Giovanni, via Roma, piazza della Repubblica, via Strozzi, via della Vigna Nuova, piazza Goldoni, Borgo Ognissanti, via Il Prato, via Magenta, via Montebello, via Curtatone, Lungarno Vespucci, ponte alla Carraia, Lungarno Soderini, Lungarno Santa Rosa, via della Fonderia, via Cavallotti, via Pisana, Borgo S. Frediano, via dei Serragli, Porta Romana, via Romana, via Maggio, ponte Santa Trinita, Lungarno Acciaioli, Ponte Vecchio, Lungarno Torrigiani, via de’ Bardi, piazza dei Mozzi, via dei Renai, via San Niccolò, piazza Poggi, Lungarno Serristori, ponte alle Grazie, via dei Benci. Da qui, la mezza maratona rientra su via dei Neri, per un secondo sul tracciato. Una volta arrivati su nuovamente Lungarno alle Grazie, gli atleti svoltano in piazza Cavalleggeri, Corso Tintori, via Magliabechi, sino a giungere all’arrivo in piazza Santa Croce. Il percorso di 10 chilometri prevede un solo giro del tracciato, mentre quello della Tommasino Run, circa un chilometro, prevede la partenza da via Magliabechi, poi Corso Tintori, via dei Benci, Lungarno alle Grazie, piazza Cavalleggeri, Corso Tintori e l’arrivo in via Magliabechi. La cartina del tracciato è disponibile sul sito: http://www.mediauisp.it/vivicitta.htm.

DIVIETI DI TRANSITO E DI SOSTA Domenica 2 aprile, il percorso della gara sarà chiuso al traffico veicolare dalle 8,45 alle 11,15. dalle 7 alle 14 di domenica, è previsto il divieto di sosta, con rimozione dei veicoli, in tutta piazza Santa Croce, al tratto di via Magliabechi compreso fra Borgo Santa Croce e Corso Tintori e allo stesso Corso Tintori, nel tratto fra via Magliabechi e via dei Benci.