L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

Comunicato stampa

 CURZI TINGE D’AZZURRO LA 66^ NOTTURNA DI SAN GIOVANNI. LA IOZZELLI DOMINA FRA LE DONNE

(66^ Notturna di San Giovanni, km 10 – sabato 18 giugno, piazza del Duomo Firenze)

Dopo 13 anni un atleta italiano torna ad aggiudicarsi la Notturna di San Giovanni. Come da pronostico è stato l’azzurro di maratona Denis Curzi, trentenne marchigiano dei Carabinieri Bologna, a tagliare per primo il traguardo in 29’55”, mano nella mano ed a braccia alzate con il compagno di colori e di Nazionale Francesco Bennici, siciliano trentaquattrenne, al termine di un tracciato che attraversava l’affascinante cuore di Firenze. In campo femminile il successo è andato a Emma Iozzelli, forte podista del Lammari Lucca ed ex capitano della Nazionale di calcio, con un arrivo solitario in 35’32”. Circa 850 i partenti in questa 66^ edizione della classica ‘corrida’ sui 10 chilometri, organizzata da Società di San Giovanni Battista e Firenze Marathon, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport del Comune di Firenze e Comando Militare Rfc, con il sostegno di Banca Toscana, Mizuno, Renault Firenze e Menarini e con le emittenti ufficiali dell’evento Lady radio e Rdf 102.7. La calda serata fiorentina è stata caratterizzata dalla presenza della banda musicale della Croce Rossa Italiana che ha accompagnato gli atleti dal punto di ritrovo di piazza San Lorenzo alla partenza, allietando i tanti spettatori presenti al via con vari brani. Fra le stelle dell’atletica presenti all’arrivo, Gennaro Di Napoli, grande campione azzurro, tre volte olimpico e pluricampione del mondo su 3 mila e 5 mila metri, e Salvatore Vincenti, atleta delle Fiamme Gialle, reduce dalla gara dei 5 mila di Coppa Europa. Fra gli atleti in gara, da segnalare la presenza di Said Er Mili, quarantaduenne di origine marocchina, grande campione degli anni Novanta, capace di imporsi nella Maratona di Parigi (2h10’56” nel ’94), nella Roma-Ostia (1h02’27” nel ’94).

LA GARA – Sin dalle prime battute è stato un monologo di Denis Curzi e Francesco Bennici. I due azzurri, reduci dal raduno di Livigno con la selezione nazionale di maratona, hanno scandito un ritmo elevato, facendo subito il vuoto e transitando al quinto chilometro in un tempo inferiore ai 14’, mentre alle loro spalle cercavano inutilmente di resistere Mohammed Taqi e Abdallah Abdellak, staccati di più di un minuto. Dopo un allungo di Curzi, nel tratto fra Porta Romana e Ponte alla Carraia, la coppia di testa si ricomponeva, impostando un ritmo più blando, che consentiva a Taqi di limare secondi. Per i due azzurri è stata una passerella trionfale lungo via Calzaioli, che li ha accompagnati sino al traguardo di piazza del Duomo fra gli applausi di migliaia di spettatori. Fra le donne è stata Emma Iozzelli ha dettare subito il ritmo. L’atleta del Lammari Lucca ha allungato sin dai primi chilometri, scavando un margine di tutto rispetto nei confronti delle avversarie, che ha mantenuto sino all’arrivo.   

LE INTERVISTE – “Sono soddisfatto – ha spiegato Curzi dopo l’arrivo -, è stato un ottimo test. Le gambe giravano bene, anche se abbiamo sofferto molto il caldo. Non è facile passare dal clima di Livigno a quello fiorentino. Il percorso è stupendo, ti regala un passaggio attraverso i luoghi più belli di Firenze. Nei primi chilometri abbiamo cercato di impostare un ritmo più sostenuto, per poi rallentare un po’ nel finale. Adesso mi attendono i Giochi del Mediterraneo, il 2 luglio ad Almeria in Spagna, dove indosserò la maglia azzurra con Bennici nella maratona. L’obiettivo è quello di arrivare in zona medaglia, speriamo di farcela. Ci siamo preparati bene con il professor Luciano Gigliotti e ora tocca a noi far vedere qual è il nostro valore”.

Classifica

Maschile: 1) Denis Curzi (Carabinieri Bologna) 29’55”, 2) Francesco Bennici (Carabinieri Bologna) s.t., 3) Mohammed Taqi (Gs Il Fiorino) a 11”, 4) Paolo Battelli (Calcestruzzi Corradini) a 1’09”; 5) Samuele Betti (Atl. Castello) a 1’25”, 6) Enrico Fantasia (Gs Alpi Apuane) a 1’29”, 7) Abdallah Abdellak (Atl. Club 96) a 1’43”, 8) Mattia Treve (Toscana Atletica) 1’50”, 9) Alessandro Napoli (Gs Il Fiorino) 1’53”, 10 Ridha Bouzid (Atl. Castello) a 2’, 11) Said Er Mili (Uisp R.E.) 2’03”, 12) Lapo Bettucci (Gs Le Panche Castelquarto).

Femminile: 1) Emma Iozzelli (Gs Lammari) 35’32”, 2) Ilaria Bianchi (Team Suma Pisa) a 1’13”, 3) Maura Rinaldo (Runner Volpiano) a 1’28”, 4) Veronica Vannucci (Pol. Montemurlo) a 1’52”, 5) Veronica Luongo (Team Suma Pisa) a 2’17”, 6) Francesca Fallani (Assi Banca Toscana Fi) a 2’43”, 7) Debora Tortora (Gs Il Fiorino) a 3’32”, 8) Mara Antongiovanni (Gs Lammari) a 4’01”, 9) Antonella Sassi (Gs Il Fiorino) a 4’06”, 10) Rossella Dallai (Gs Lammari) a 4’17”.

Veterani: 1) Giovanni Mannucci (Atl. Capraia e Limite) 35’30”, 2) Renzo Sieni (Gs Maiano) a 23”, 3) Giovanni Franchi (Gs Il Fiorino) a 1’02”, 4) Antonio Femia (Up Isolotto) a 1’08”, 5) Mauro Romiti (Gs Maiano) a 2’16”.

Società (per numero partecipanti): 1) Gs Maiano 66, 2) Gs Le Panche-Castelquarto 43, 3) Il Fiorino 40, 4) Up Isolotto 34, 5) Il Ponte Scandicci 25.

 

Firenze, 19 giugno 2005

 

L’Ufficio Stampa

349/2133482