L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

COMUNICATO STAMPA del 01.05.2005

Paul Kipchenei Kogo e Giovanna Cavalli vincono la 2° Maratona del Riso di Vercelli.

 

Una calda giornata di sole e un folto pubblico hanno caratterizzato anche quest’anno la kermesse sportiva organizzata dalla Polisportiva Ciser, dal CUS Torino e dall’Università del Piemonte Orientale, con la collaborazione della Regione Piemonte, della Provincia e del Comune di Vercelli.

I maratoneti iscritti sono stati 421, oltre 200 gli atleti della 10 km, Gran Premio Provincia di Vercelli, e quasi 300 quelli della CorriVercelli (3km).

Il via è stato dato puntuale alle ore 9.00 da uno starter d’eccezione, il campione olimpico Livio Berruti. Tutti i partecipanti hanno percorso Via Galilei passando davanti alla splendida Basilica di Sant’Andrea, hanno poi attraversato Piazza Roma e transitato in Viale Garibaldi, avviandosi verso le risaie allagate.

Da subito in testa il giovane Paul Kipchenei Kogo, al suo debutto in maratona, e il marocchino Rachid Kisri, seguiti da Mourad Haibel e Nicola Ciavarella, vincitore della prima edizione. Il primo a tagliare il traguardo, stabilendo il nuovo record della maratona, è stato proprio il giovane keniano che con un ottimo 2h15’47” ha staccato di quasi tre minuti Kisri, secondo al traguardo in 2h18’37”. Dietro di loro, mantenendo le posizioni della gara: il marocchino Haibel dell’Asics Firenze Marathon al traguardo in 2h25’19” e dopo pochi secondi il torinese Nicola Ciavarella (2h25’31”) che ha conquistato il titolo regionale assoluto. Nicola, intervistato subito dopo la gara, ha ammesso di aver patito un po’ l’umidità ma si è detto comunque soddisfatto della gara e piacevolmente colpito dalla calorosa accoglienza riservatagli dai vercellesi. Dietro di lui altri due marocchini: Ben Azouz Slimani e Abdouny Mohamed. 7° al traguardo Mauro Biglione (Atl Saluzzo), 8° il romano Giorgio Calcaterra, 9° Giuseppe Veletti (ATP), 10° Stefano Ripamonti (CTL3 Atletica).

Tra le donne vittoria di Giovanna Cavalli (GS Corno Marco di Lecco) che ha tagliato il traguardo in 3h00’24”, 40ima assoluta, stabilendo il nuovo record della gara. Dietro di lei con un distacco di oltre 10 minuti la veneziana Emanuela Pagan (Atletica CRC Cà Foscari), Elena Patrucco (US Sanfront), Lorena Panebianco (GS Zeloforamagno) e Monica Pucci (Atl. Novene). Solo sesta Chiara Boschini che lo scorso anno si era piazzata seconda.

Premiata dall’Associazione Donne&Riso, Giovanna Cavalli festeggia con la 3^ vittoria della stagione i suoi 46 anni (6 maggio). Giovanna ha iniziato a correre a 40 anni facendo skirunning; ha corso la sua prima maratona due anni fa a Milano (3h01’) e la seconda sempre a Milano lo scorso anno stabilendo il suo record personal (2h53’). Contenta della gara ed entusiasta del percorso e dell’organizzazione, ha patito un po’ il caldo ma grazie ai rifornimenti ben organizzati è riuscita a reggere bene tutta la corsa. E’ partita subito avanti ma ha mollato un po’ negli ultimi 10 km.

Nel Gran Premio Provincia di Vercelli vittoria di Luca Molineri (Atl Savigliano) in 30’16”, seguito da Simone Marocco (Tranese) in 30’28” e Marco Colpo (Trivero) in 31’30”. Tra le donne vittoria di Stefania Agnese (Atl Savigliano) in 37’59”, seguita da Micaela Marangon (GS Ermenegildo Zegna) in 38’11” e Giuseppina Bertoldo (Lib. Forno) in 39’33”. Il primo universitario al traguardo è stato Alessandro Barbero, classe 1983, tesserato per l’Atletica Vercelli, che ha tagliato il traguardo in 34’12”06. Dietro di lui Federico Bollo e Marco Orlando.

Anche quest’anno ha tagliato per il primo il traguardo della CorriVercelli (non competitiva) il pavese Stefano Manzino, 17 anni, studente dell’ITCG “Cavour” di Vercelli, che ha corso con i pantaloncini dei Vigili del fuoco, il suo portafortuna, e che ama correre ma “così, tanto per fare, senza grandi ambizioni”, anche se colleziona una vittoria dietro l’altra. Dopo di lui Andrea Altellini dell’Istituto Superiore Rosa Stampa e Mario Muca della Scuola Media Verga. Prima tra le ragazze (19° assoluta) è stata Alice Aniello del Liceo Classico Lagrangia.

Grande soddisfazione da parte sia degli organizzatori, sia delle istituzioni locali che hanno sostenuto fin da subito la manifestazione, bel momento di sport ma anche importante occasione di promozione del territorio e della risicoltura vercellese.

Graditissime ospiti di questa edizione sono state le mondine di Nonantola, Novi di Modena e Correggio che, entusiaste all’idea di rivedere i luoghi della loro gioventù, hanno accolto con piacere l’invito degli organizzatori e hanno allietato la giornata con i canti tradizionali delle risaie. Nel pomeriggio, inoltre, nel Piccolo Studio del Chiostro della Basilica (che ha ospitato il Marathon Village) è stato organizzato un momento dedicato esclusivamente alle mondine, con canti e racconti, che è culminato con la proiezione del film-documentario del regista vercellese Matteo Bellizzi: “Sorriso Amaro”.

Le foto della giornata saranno disponibili a breve nella photogallery

Le classifiche complete sono disponibili on line sul sito di SportDue (cliccando sul nome è possibile acquistare le fotografie dell'atleta).

Grazie per l'attenzione,

Elisa Vellano

.................................................................

UFFICIO STAMPA MARATONA DEL RISO via panetti 30 - 10129 torino tel +39 011 6057106 fax +39 011 6057007 cell +39 335 256363 ufficiostampa@maratonadelriso.it