L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

La velocità della soglia anaerobica è quella alla quale si può correre senza che nel sangue aumenti la concentrazione di acido lattico. Al contrario, rimane costante anche per alcune decine di minuti. I più forti fondisti del mondo hanno una velocità di soglia anaerobica superiore ai 20 km/h, talvolta attorno ai 21, i corridori di livello regionale sono attorno ai 18-19 km/h, molti sessantenni non arrivano a 12.

Tutti però, quando corrono a questa velocità, hanno circa 4 millimoli di lattato per ogni litro di sangue e si mantengono a tale livello finché corrono a questa velocità. Chi ha un'alta velocità di soglia anaerobica ha necessariamente un'elevata produzione di ATP da parte dei muscoli. E questo è possibile soltanto se nei muscoli stessi ci sono tanti mitocondri.

Oltre che con test da laboratorio che prevedono il prelievo di sangue sotto sforzo, la velocità di soglia anaerobica può essere determinata in altri modi più 'casalinghi':

1)Test di Conconi:    si tratta di un test indiretto compiuto correndo su una pista di atletica  indossando un cardiofrequenzimetro. Si deve aumentare la velocità di corsa ogni mezzo giro. In un grafico che esprime la frequenza cardiaca in funzione della velocità, la frequenza cardiaca stessa sale dapprima seguendo una retta, poi aumenta in misura molto più ridotta in proporzione all'incremento della velocità. La velocità alla quale cessa l'aumento lineare della frequenza  del cuore, corrisponde all'incirca a quella della soglia anaerobica.

2) La media chilometrica di una gara o di un test di circa 12-14 km:    consiste nel calcolare il tempo medio al chilometro impiegato durante una gara o un test di circa 12-14 km, che corrisponderà all'incirca alla soglia anaerobica. Questo sistema è senz'altro il più 'casalingo' ma alla portata di tutti senza dover comprare attrezzi elettronici; essendo molto approssimativo io consiglio di considerare la media di 4 gare compiute in un mese oppure di 4 test ripetuti in un mese uno alla settimana (se si effettua in periodo invernale).

3) Test dei 12':    consiste nel correre per 12 minuti alla massima velocità costante; al termine dovete calcolare la velocità media in base ai km che siete riusciti a percorrere. Ex: se avete corso 2,8 km allora dovete trasformare i minuti in secondi (12 x 60 = 720) e dividerli per i km (720 : 2.8 = 257.14)  e trasformare ancora in minuti (257.14 : 60 = 4.28 cioè 4' 17 (0.28x60)) così avrete trovato la media chilometrica corrispondente alla vostra soglia.

Una volta calcolata la soglia anaerobica dovete stabilire i valori ai quali affrontare gli allenamenti, tramite la tabella valori pubblicata in questa sezione.

TABELLA VALORI