L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

wpe1.jpg (46565 byte)19^ Prova Ammazzinverno 2005-2006

Oleggio Castello (NO), 05/03/06

A cura di Pier Carlo Manni

 

Salah Ouyat e Yulia Baykova vincono l'atto finale dell'Ammazzinverno

Si è conclusa, domenica 5 marzo, la ventunesima edizione dell'Ammazzinverno, il calendario podistico che si disputa in diverse località delle Provincie di Novara e del VCO tra fine ottobre e fine febbraio/inizio marzo. Ad ospitare l'atto conclusivo è stato il Castello Dal Pozzo di Oleggio Castello, per il sesto anno consecutivo messo a disposizione con signorile ospitalita da parte del Marchese Cassiano Dal Pozzo.

 

LA CRONACA

Organizzatore della prova il G. S. Paruzzaro, ideatore e coordinatore dell'intero calendario, che aveva preparato un percorso molto nervoso che, come da tradizione, si sviluppava per la più parte, all'interno del parco che circonda lo storico edificio. Unica eccezione al tradizionale tracciato, l'uscita all'esterno delle mura che, effettuata dopo l'iniziale discesa, ha portato i concorrenti a risalire verso la collina per poi, raggiunto e aggirato il mausoleo della famiglia Dal Pozzo, rientrare attraverso il portone delle antiche stalle ed iniziare il caratteristico saliscendi nel parco. Dove non poteva di certo mancare la salita lungo i cinquantotto gradini che costituiscono la Scala Santa.

wpe12.jpg (37926 byte)500 gli iscritti al via di questa corsa che ha visto assoluti protagonisti e vincitori nelle rispettive categorie maschile e femminile Salah Ouyat e Yulia Baykova. Entrambi reduci dal successo ottenuto meno di ventiquattrore prima nell'ultima tappa del "Poker del Cross Novarese" a Borgo Ticino, Ouyat e la Baykova non hanno lasciato spazio ai domenicali avversari. Il marocchino di Soriso ha, infatti, tagliato il traguardo - posto sul terrazzo del Castello - con oltre un minuto di vantaggio nei confronti del connazionale Abdelhadi Hraiba con l'alessandrino Silvio Gambetta più staccato in terza posizione. A brevi intervalli l'uno dall'altro, si sono poi classificati Enrico Zambonini , primo nella categoria riservata agli alpini, Davide Masucci, il varesino Marco Tiozzo, Francesco Guglielminetti, Donato Macellaro, Fabio Gattoni e Maurizio Chiarello.

La giovane Yulia Baykova , residente a Novara ma di passaporto russo, è riuscita a distanziare la stresiana Monica Brunati , nome noto anche in campo ciclistico essendo una più che valida biker nonchè ciclocrossista. Sul terzo gradino è salita Alice Di Simone successivamente seguita da Isabella Cerutti, Michela Badalin, Elena Casagrande, Cristina Orso, Anna Borghi, Luisa Del Grande e Michela Zanetti.

Tra gli under 14, impegnati anche loro sul medesimo chilometraggio di sei chilometri, successi di Massimiliano Cerutti su Riccardo Pagani e Luca Scesa - e di Barbara Boca - davanti ad Alessia Battocchio e Monica Uccelli.

Nella classifica finale riservata ai gruppi sportivi, stilata assegnando in ogni singola prova un punto ai primi 200 uomini e alle prime 50 donne appartenenti ai vari sodalizi, si è imposto per la ventesima volta, su ventuno edizioni, il G.S. Gravellona Toce. Con un totale complessivo di 717 punti, i tocensi hanno preceduto il G.S. La Cecca di Borgomanero (608) con il G.S. Paruzzaro al terzo posto (526). L'ordine dei primi quindici sodalizi premiati presegue e si completa con Postica Arona (463), G.S. Catellania (415), Gruppo Due Laghi (287), Atletica Rubinetteria F.lli Frattini (271), Sport & Sportivi Cover (229), I Malgascitt (217), Cavallino Rampante (215), Podistica 2005 (117), Atletica Palzola (114), G. P. ' 76 Oleggio (109), Amatori Sport Serravalle Sesia (85) e Runners Team Omegna (76).

Dal sedicesimo posto in poi - giusto menzionarli tutti - si sono piazzati G.P. Bellinzago (38), Podistica Cannobio e  Atletica Valsesia (16), S.G. Comense (13), Atletica I Due Soli (12), Atletica Parabiago (11), Master Novara e G.S.A. Valsesia (10),Stronese, U.G.B. Biella, Cedas Lancia Verrone e Area Libera (7), Atletica Mercurio (5), Cristal Flex, Asso di Spade, Atletica Vittuone ' 99, Whirpool e Atletica Castenaso (4), G.S. Fulgor, Atletica Varese, A. M. C. e G.P. Borgovercelli (3), G.S. Lessona, G.S.A. Pollone, G.S. San Martino, S.S. Metanopoli e Atletica San Marco (2), Santo Stefano, A.S. Caddese, U.S. Scola, Giovani Mercallo, Amici del Ciclo, Magic Team Monte Bianco, G.S. Montestella, Trivero e Marathon Max (1). Per un totale, pertanto, di cinquantuno gruppi sportivi, indubbiamente un buon risultato.

Chiusi gli arrivi e prima delle rituali premiazioni, atleti partecipanti e semplici spettatori sono stati intrattenuti dal Gruppo Etnico Folkloristico di Alagna Valsesia che ha eseguito alcune danze legate alla tradizione del popolo Walser. Un'esibizione molto apprezzata ed applaudita che ha dato ancora un tocco in più a questa festosa mattinata formando uno splendido connubio tra sport e tradizione popolare. A conclusione della mattinata, non poteva mancare il pranzo di fine stagione ancora una volta brillantemente preparato dai cuochi facenti parte dell'unità di Protezione Civile dell'Associazione Nazionale Alpini della sezione Cusio-Omegna e del Gruppo Alpini di Borgomanero, enti cui è stato devoluto l'intero ricavato della manifestazione. 

(all'interno due foto dell'ultima tappa della 20^ edizione)