L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

18^ Prova Ammazzinverno 04-05

Oltrefiume di Baveno, 13/02/05

A cura di Pier Carlo Manni

 

Ci prova Scaffidi in tutti i modi ma Ouyat è ancora davanti - Brizio a quota 12 vittorie

 

04 OLEGGIO CASTELLO 054.jpg (86741 byte)Salah Ouyat e Diego Scaffidi: per la quarta volta nel corso di questa ventesima edizione dell'Ammazzinverno i due si sono trovati di fronte. Teatro di gara la frazione bavenese di Oltrefiume, dove si sono registrati 388 iscritti per questa diciottesima prova del calendario. I due, plurivincitori stagionali rispettivamente con otto e tre vittorie, si erano già affrontati a Dagnente, Gozzano e Oleggio Castello, gare il cui esito era sempre stato favorevole al marocchino di Soriso. Un secco tre a zero, quindi, che il giovane cireggese non poteva certo passivamente accettare .

Ed infatti Scaffidi è partito subito a gran ritmo e si è ben presto portato al comando della gara. Ouyat non è rimasto certo a guardare e si è portato alle sue spalle, non perdendo molto terreno nei confronti del battistrada. A circa metà gara, però, la spia della benzina del serbatoio di Scaffidi ha cominciato pericolosamente a segnare rosso, costringendolo così a rallentare l'azione. Prontamente ne approfittava Ouyat che, raggiuntolo e superatolo, si involava in solitaria verso il chilometro conclusivo per poi, dopo il caratteristico passaggio nella parte bassa della frazione bavenese, tagliare vittoriosamente il traguardo con poco più di una decina di secondi sullo stesso Scaffidi. Ancora in evidenza, dopo i primi due, Marco Tiozzo, lo sfortunato protagonista nella passata edizione di questa gara in cui, solitario al comando, aveva dovuto rallentare per un improvviso inconveniente fisico e chiudere poi al quarto posto. Per lui, quest'anno, un terzo posto ben meritato. A seguire, si classificavano poi l'altro marocchino Abdlehadi Hraiba e Rocco Macellaro.

04 OLEGGIO CASTELLO 077.jpg (80797 byte)Non ha incontrato alcun intoppo Emanuela Brizio per far sua anche questa gara. L'infermiera di Aurano ha portato così a dodici successi, su tredici partecipazioni, il suo score personale ed è intenzionata a migliorare ancora questo record. Onore comunque per le battute, a cominciare da Roberta Picozzi, seconda al traguardo.Terza piazza per una sempre coriacea Alice Di Simone, mentre la cossognese Olivia Sibilia era quarta precedendo, in un piccolo derby, la verbanese Barbara Oriana Girelli.

Ancora un altro successo per Michael Cusinato. Il giovane, rivelazione stagionale, ha superato tra gli under 14 maschili il sempre bravo Luca Scesa, con Andrea Caramanna al terzo posto. Tra le ragazze, si è imposta Martina Libera su Alessia Battocchio.

Nella classifica gruppi, solo la matematica impedisce al G.S. Gravellona Toce di festeggiare, a due gare dal termine, il successo finale, il diciannovesimo per il gruppo tocense. Vincendo con 58 punti anche questa tappa, i capolisti vantano ora un vantaggio di duecentotrentanove punti nei confronti del Gruppo Due Laghi. Il gruppo verbanese, secondo miglior punteggio di giornata con 30, incrementa comunque il suo vantaggio nei confronti degli immediati inseguitori, rimasti ancora i portacolori del G.S. La Cecca. Sempre quarto il G.S. Castellania, il G.S. Paruzzaro, terzo di giornata con 17, guadagna quattro punti nei confronti, oltre che dello stesso gruppo gozzanese, della Podistica Arona per il quinto posto. Il distacco trai due sodalizi rimane comunque di soli nove punti, un divario che promette grande battaglia nelle ultime due gare.

Prima di concludere queste note, è d'uopo rivolgere una menzione per gli organizzatori che, ripetendosi brillantemente come nelle passate edizioni, hanno messo a disposizione, oltre ad un percorso nervoso e parzialmente rinnovato nella parte iniziale, il solito abbondante ristoro di fine corsa, i cui tavoli erano davvero una delizia per gli affaticati partecipanti. Segnalati, come spesso accadde, i soliti e classici "abbuffini" che non hanno perso l'occasione per ben riempirsi bocca e mani, alla faccia di quanti dovevano ancora terminare la loro gare. Tipico comportamento della serie "Beati gli ultimi"......

(nelle foto l'arrivo dell'11^ prova a Oleggio Castello con Ouyat davanti a Scaffidi e la vittoria della Brizio)

Ordine d'arrivo maschile:

1) Salah Ouyat; 2) Diego Scaffidi; 3) Marco Tiozzo 4) Abdelhadi Hraiba; 5) Rocco Macellaro; 6) Paolo Proserpio; 7) Claudio Asero; 8) Paolo Ferrigato; 9) Davide Masucci; 10) Sfian Rakik.

Ordine d'arrivo femminile:

1) Emanuela Brizio; 2) Roberta Picozzi; 3) Alice Di Simone; 4) Olivia Sibilia; 5) Barbara Oriana Girelli; 6) Roberta Pergrossi; 7) Mara Drovanti; 8) Simona Galli; 9) Paola Ghiraldini; 10) Paola Cherpan.

Classifica gruppi dopo la diciottesima prova:

1) G.S. Gravellona Toce punti 655; 2) Gruppo Due Laghi p. 416; 3) G.S. La Cecca p. 372; 4) G.S. Castellania p. 344; 5) G.S. Paruzzaro p. 311; 6) Podistica Arona p. 302; 7) Atl. Rub. F.lli Frattini p. 264; 8) A. M. C. p. 170; 9) Sport & Sportivi VB p. 152; 10) Cavallino Rampante p. 147; 11) Runners Team Omegna p. 102; 12) I Malgascitt p. 92; 13) G.P. ' 76 Oleggio p. 76; 14) Amatori Sport Serravalle Sesia p. 63; 15) G.P. Bellinzago p. 36; 16) Atletica Galliate p. 17; 17) Atletica Varese p. 10; 18) Atletica Valsesia p. 8; 19) Masters Novara p. 7; 20) S.G. Comense e Asso di Spade p. 6; 22) Cerano p. 6; 23) Atletica Casorate e Atletica Mercurio p. 4; 25) U. G. B. p. 3; 26) Runners Valbossa, Atletica San Marco, Dimesione Sport, Atletica Bellinzago, AVIS Gmbolò, G.S.A. Valsesia, G.S. San Martino e Stronese p. 2; 34) G.S. La Michetta, Lloyd Adriatico, G.S. Lessona, Gruppo Abele Montrigiasco, G.S. Bognanco, G.S.A. Nucleo Intra, U.S. Sanfront, Garlaschese, CUS Torino Fondiari SAI, Maratonlandia, G.P. Borgovercelli e CEDAS Lancia p. 1.