L'archivio storico di nuniez.it

Hit Counter

News & Comunicati
Servizi speciali
Gamba d'Oro
Ammazzinverno
Piede d'Oro
Vco in corsa
Circuito Running
Notizie dalla Fidal
Allenamento
Consigli e Curiosità

 

8ª Prova Ammazzinverno 04-05

Nebbiuno, 08/12/04

A cura di Pier Carlo Manni

Si ripete la coppia vincente Ouyat-Brizio

Anche Nebbiuno, amena località del Vergante, la bella zona collinare che domina il Lago Maggiore, è tornata a rivedere i podisti dopo molti anni. Occasione per questo ritorno l'ottava prova dell'Ammazzinverno, la cui organizzazione era demandata al "Gruppo Volontari Ambulanza del Vergante". E l'esordio nel calendario invernale del centro vergantino è stato ben accolto, come testimoniano le 379 iscrizioni totalizzate.

Terreno di gara scelto dai bravi organizzatori è stato la zona bassa del paese. Quest'area veniva raggiunta dai podisti dopo una breve discesa iniziale che li avrebbe poi portati a compiere un serpeggiante giro che attraversava i campi e le serre dove vengono coltivate le azalee, il tipico fiore diventato simbolo della zona. Qualche breve ma poco impegnativo strappetto variava il profilo pianeggiante del percorso che, però, si faceva più ostico proprio nella parte finale. Per arrivare al traguardo, posto nell'area del centro sportivo, i concorrenti dovevano infatti transitare da Corciago. La regolare salita verso l'abitato subiva però un brusco strappo in coincidenza del passaggio dalla piazzetta della frazione nebbiunese, pochi ma pesanti metri che mettevano ancor di più alla prova le già affaticate gambe. Le difficoltà non erano finite e, seppur più digeribili, continuavano sul più largo tratto asfaltato che, svoltati a destra, rientrava verso Nebbiuno. Terminata la salita, gli ultimi quattrocento metri portavano, con una breve discesa, all'ingresso nella zona del traguardo, che veniva raggiunto dopo il rettilineo finale che costeggia il campo di calcio. Un tracciato un po' pepato nel finale ma che è stato ben assimilato e, ancor di più, apprezzato dai partecipanti.

Ed anche per questa occasione, niente da fare per gli avversari. Implacabili, Salah Ouyat ed Emanuela Brizio hanno messo a segno il loro settimo sigillo di vittoria. Il marocchino di Soriso ha riproposto quel suo stile di gara che lo ha finora portato ai vari successi. Dopo essersi portato in testa, Ouyat controlla l'azione degli immediati inseguitori e, quando li sente avvicinarsi, aumenta il proprio passo, riprendendo quel margine di sicurezza che riesce poi a mantenere fin sul traguardo, come attuato qui a Nebbiuno. Bravi comunque Alessandro Soldà e Claudio Pastore a tentare di stare alle calcagna del vincitore e giuntigli alle spalle, rispettivamente secondo e terzo, a breve distanza. Buon quarto posto l'altro marocchino Abdelhadi Hraiba, seguito da Paolo Proserpio, Alvaro Corghi, Enrico Zambonini e dal colazzese Valerio Uccelli, già in evidenza con i vari piazzamenti da lui ottenuti, tra cui il terzo posto di Invorio Superiore.

Più marcato il vantaggio con cui Emanuela Brizio si è imposta nella gara femminile. A contrastarne il passo ci aveva provato Adele Montonati ma la giovane e brava vergiatese ha dovuto chiudere, ancora una volta, al secondo posto. In evidenza la feriolese Simona Galli, ottima terza, con Alexia Aprile e Rita Magistri giuntele in quest'ordine a distanza.

Il promettente Michael Cusinato, su Andrea Cerri, Stefano Contini, Luca Scesa e Silvio Molgora, ed il nome nuovo Martina Libera, su Francesca Cella, Barbara Boca, Alessia Battocchio e Martina Boca, sono risultati vincitori tra gli under 14.

Tappa ancora favorevole, nella classifica gruppi, per il G.S. Gravellona Toce che, con i 33 punti ottenuti, allunga ancora le distanze in vetta alla classifica. Una bella lotta si è accesa per il secondo posto, posizione che vede coinvolti ben tre gruppi in soli quattro punti e che i borgomaneresi del G.S. La Cecca riescono a mantenere ancora per un solo punto nei confronti del G.S. Castellania. Entrambi però devono prestare attenzione al Gruppo Due Laghi che, con i 28 del secondo miglior punteggio di giornata, si è loro pericolosamente avvicinato.

 

Ordine d'arrivo maschile

1) Salah Ouyat;

2) Alessandro Soldà;

3) Caludio Pastore;

4) Abdelhadi Hraiba;

5) Paolo Proserpio;

6) Alvaro Corghi;

7) Enrico Zambonini;

8) Valerio Uccelli;

9) Riccardo Andrian;

10) Daniele Bellastro.

 

Ordine d'arrivo femminile

1) Emanuela Brizio;

2) Adele Montonati;

3) Simona Galli;

4) Alexia Aprile;

5) Rita Magistri;

6) Antonella Mecenero;

7) Carmen Scardini;

8) Silvia Boccia;

9) Caterina Giobbio;

10) Simona Marra.

 

Classifica gruppi dopo l’ottava prova

1) G.S. Gravellona Toce  punti 258;

2) G. S. La Cecca  p. 190;

3) G.S. Castellania  p. 189;

4) Gruppo Due Laghi  p. 186;

5) Podistica Arona  p. 157;

6) G.S. Paruzzaro  p. 138;

7) Atletica Rubinetteria F.lli Frattini  p. 109;

8) Cavallino Rampante  p. 66;

9) Associazione Manifestazioni Cressesi  p. 57;

10) Runners Team Omegna e I Malgascitt  p. 49;

12) Sport & Sportivi VB  p. 43;

13) G.P. ' 76 Oleggio  p. 34;

14) Amatori Sport Serravalle Sesia  p. 31;

15) G.P. Bellinzago  p. 21; 16) Cerano  p. 5;

17) Atletica San Marco, Runners Valbossa, Atletica Varese, Dimensione Sport e Atletica Valsesia  p. 2;

22) Atltica Casorate, Asso di Spade, La Michetta, G.S. San Martino, Lloyd

Adriatico, G.S. Lessona, Atletica Galliate e G.S. Bognanco  p. 1.